SCUOLA E TERRITORIO: A LEZIONE CON LA GUARDIA COSTIERA DI FANO

Chi si interessa della salvaguardia della vita umana in mare, della tutela dell’ambiente marino e dei suoi ecosistemi? Chi ispeziona e controlla il naviglio nazionale mercantile per una navigazione sicura? Chi vigila sull’intera filiera della pesca marittima?

È la Guardia Costiera che, durante una mattinata scolastica, ha raccontato le sue molteplici attività in una vera e propria lezione dedicata agli studenti del Tecnico Trasporti e Logistica Archimede del POLO TRE.

Le immagini scorrono sullo schermo dell’aula Magna in Via Caduti del Mare e gli studenti appaiono immediatamente affascinati da ciò che viene proiettato. Il filmato mostra una prima imbarcazione della Guardia Costiera durante un complesso salvataggio di naufraghi, poi un’altra che affronta il mare in tempesta per soccorrere una nave alla deriva. Altre interessanti immagini riportano interventi della capitaneria di porto impegnata a controllare che le imbarcazioni navighino in sicurezza e nel rispetto dell’ambiente marino. Il Maresciallo e il Marinaio del Circondario Marittimo di Fano hanno poi raccontato le molteplici attività che donne e uomini della Guardia Costiera svolgono sul territorio nazionale e a livello locale.

L’incontro programmato ad integrazione del percorso scolastico ha rappresentato un momento intenso e proficuo, caratterizzato dalle tante curiosità degli studenti, stimolati dalle immagini e dai suggestivi racconti del maresciallo. Il successo dell’iniziativa realizzata nell’ottica della sinergia tra scuola e territorio, apre dunque la strada a future collaborazioni con gli operatori del Circondario Marittimo di Fano.

Pubblicata il 28 febbraio 2020

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.